Non sei registrato? Clicca qui, è gratuito!
domenica 26 marzo 2017
  chi siamo | servizi | contatti
  chi siamo | catalogo | collane | novità
  TreviglioLibri | altri eventi | contatti
 
 
 
Ricerca avanzata
Ricerca per categoria
Ricerca per autore
Ricerca per editore
 
 
Articoli
Recensioni film
Eventi
Recensioni libri
Film
Riviste
Novità
Links
Psicoterapia Psocoanalitica
Rivista di psicologia analitica 94/2016. La cura dell'etica
Gli argonauti 151, 2016. Immaginarsi. Un ponte tra il sentire e il pensare
 
 
Milano, marzo-novembre 2017
 
 
L'ascolto in analisi
 
invia scheda a un amico
invia la tua recensione
   
  torna
L'ascolto in analisi
Esperienze e riflessioni psicoanalitiche

Autore: Maria I. Wuehl
Editore: La Biblioteca di Vivarium
Anno: 2009 
Pagine: 320
ISBN: 9788895601038

Prezzo di copertina: € 20,00

Sconto:15%  € 17,00

Disponibile - E' possibile ordinare

 
Aggiungi al carrello della spesa
 
“Questo libro è il distillato di numerosi anni di lavoro svolto con i miei pazienti. È quindi a questo punto della mia esperienza che sento di poter raccogliere e proporre in una sorta di circoambulatio, un insieme non necessariamente organico, ma unificato dalla parabola evolutiva della mia attività di analista. (...) Gli scritti raccolti in questo volume sono stati da me raggruppati in quattro filoni che ritengo fondanti per il mestiere dell’analista: la tecnica, la cura, l’etica e le prospettive” (da “Una riflessione per introdurre” di M. I. Wuehl). “Il libro di Mia Wuehl è esemplarmente equilibrato; vi si avverte, da un lato, la presenza di una doppia attrazione verso l’etero- e l’ortodossia e, dall’altro, la consapevolezza dell’impossibilità di una prevalenza definitiva dell’una o dell’altra. (...) Mi sembra di poter affermare che Wuehl, forte della presenza di un buon introietto Jung, sia aperta al nuovo ed alle problematiche del mondo contemporaneo. (...) Nell’ultimo capitolo le riflessioni concernenti lo sviluppo della teoria si allargano anche al di fuori dell’ambito clinico. Trattasi di poche pagine molto intense nelle quali Mia Wuehl riflette sul fatto che il nostro mondo sta cambiando senza che noi sappiamo in quale direzione. Occorrerebbe far sì che il mondo non continui a cambiare senza di noi (...)” (da “Prefazione” di Giuseppe Maffei).

* Prefazione (Giuseppe Maffei) * Una riflessione per introdurre 1 - tecnica o metodo? * 1.1 - Il controtransfert: strumento di conoscenza del mondo interno del paziente * 1.2 - Participation mystique e identificazione proiettiva. Riflessioni su un fraintendimento concettuale * 1.3 - Le due forme del pensare e l’enigma del labirinto * 1.4 - Memoria implicita e archetipo “rivisitato” * 1.5 - Un archetipo sempre all’opera: “la micidiale e irriducibile ambivalenza del sentimento materno” 2 - LA CURA * 2.1 - Il controtransfert all’opera * 2.2 - Il mito e la clinica: Antigone senza Edipo. La relazione Padre-Figlia tra possesso, idealizzazione e rinuncia * 2.3 - Il mito e la clinica: Sisifo, l’eroe assurdo * 2.4 - Il paziente borderline: il caso di Alberti * 2.5 - Onnipotenza infantile e fantasie sessuali in età matura 3 - L'ETICA * 3.1 - Identità e identificazione * 3.2 - Differenza: luogo di scissione e di appartenenza * 3.3 - I sogni del morente * 3.4 - L’anima è antica: epoca della tecnica e necessità del lutto 4 - PROSPETTIVE * 4.1 - Il mito di Edipo: una rivisitazione * 4.2 - Adozione e psicopatologia: necessità di un approccio transgenerazionale e transculturale * 4.3 - L’assenza della dimensione mitico-simbolica nel paziente post-moderno * Per concludere: una riflessione sullo spirito del tempo * Bibliografia


 
 
Zephyro Edizioni Srl Psicoanalisi Bookshop | P.IVA 12929740152
Piazza Vallicella, 6 - 24047 Treviglio (BG) Tel. 03631901071 - Fax 03631901053 - E-mail: info@psicoanalisibookshop.it - Privacy Policy