Non sei registrato? Clicca qui, è gratuito!
giovedì 29 giugno 2017
  chi siamo | servizi | contatti
  chi siamo | catalogo | collane | novità
  TreviglioLibri | altri eventi | contatti
 
 
 
Ricerca avanzata
Ricerca per categoria
Ricerca per autore
Ricerca per editore
 
 
Articoli
Recensioni film
Eventi
Recensioni libri
Film
Riviste
Novità
Links
Studi junghiani 2016/2. La cultura simbolica come medium per la psiche
Ricerca Psicoanalitica 2017/1. Alcune note sul corpo e la coscienza incarnata oggi
Gli argonauti 152, 2017. Sulla speranza in analisi e per l'analisi
 
 
Milano, marzo-novembre 2017
 
 
Analisi in età evolutiva
 
invia scheda a un amico
invia la tua recensione
   
  torna
Analisi in età evolutiva

Autore: Gianni Nagliero
Wanda Grosso
Editore: La Biblioteca di Vivarium
Anno: 2009 
Pagine: 524
ISBN: 9788887131994

Prezzo di copertina: € 30,00

Sconto:15%  € 25,50

Disponibile - E' possibile ordinare

 
Aggiungi al carrello della spesa
 
Importanti riflessioni sulla applicazione della Infant Observation e sul suo impatto sulla pratica analitica contemporanea; la capacità di avvicinarsi al mondo interno e relazionale tramite un’osservazione partecipe e rispettosa; l’utilità dei contributi di Michael Fordham per il lavoro clinico; i complessi problemi posti dalla clinica dell’adolescenza e in particolare dal trattamento dell’anoressia; il ruolo della Infant Observation a livello di formazione professionale dell’analista... questi e altri argomenti affrontati dagli scritti contenuti nel libro aprono al tema dell’esigenza di pluralismo. “Il futuro della psicoanalisi dipenderà molto dall’autenticità di percorsi complessi resi necessari dal superamento di visioni unilaterali. Nel libro di Nagliero e Grosso gli ingredienti ci sono tutti. C’è una formazione analitica di base in una scuola junghiana (l’Associazione Italiana di Psicologia Analitica), l’incontro con colleghi junghiani di diversa tendenza (Dora Kalff, Michael Fordham, Mara Sidoli), l’influenza di colleghi che fanno riferimento ad altre scuole (Michele Pignatelli con la sua profonda conoscenza di Langs, Salomon Resnik dell’Associazione Psicoanalitica Argentina, Jeanne Magagna per quanto riguarda la Tavistock), il raggiungimento infine di una posizione personale, che non nega il debito contratto verso molti Autori a partire, naturalmente, da Jung. A questo proposito è molto interessante il parallelo proposto da Nagliero tra la posizione di Fordham rispetto a Jung e quella di Bion rispetto alla Klein. Il libro contiene contributi non solo dei due autori, ma anche di colleghi incontrati durante il loro percorso e che hanno voluto testimoniare l’esistenza di uno spazio di ricerca in cui le differenze e le somiglianze teorico-pratiche più che come occasioni di conflitti o di conformismi sono state considerate come opportunità di sviluppo (Allain-Dupré, Brian Feldman, Michelini Tocci e Anna Mendicini). A proposito della ricchezza degli incontri, il libro è interessante non solo per i contributi clinico-teorici che contiene, ma anche per i contributi per così dire ‘storici’. Vi si trovano raccontate le vicende degli incontri con la Kalff, le esperienze del “Workshop di psicologia analitica dell’infanzia e dell’adolescenza” e quelle della pubblicazione di “Materia Prima, bollettino internazionale del workshop dei terapeuti infantili”. La vivacità di queste pagine ‘storiche’ è anch’essa testimone di una ricerca non soltanto solitaria ma anche gruppale” (dall’Introduzione di Giuseppe Maffei).

 
 
Zephyro Edizioni Srl Psicoanalisi Bookshop | P.IVA 12929740152
Piazza Vallicella, 6 - 24047 Treviglio (BG) Tel. 03631901071 - Fax 03631901053 - E-mail: info@psicoanalisibookshop.it - Privacy Policy