Non sei registrato? Clicca qui, gratuito!
domenica 19 novembre 2017
  chi siamo | servizi | contatti
  chi siamo | catalogo | collane | novità
  TreviglioLibri | altri eventi | contatti
 
 
 
Ricerca avanzata
Ricerca per categoria
Ricerca per autore
Ricerca per editore
 
 
Articoli
Recensioni film
Eventi
Recensioni libri
Film
Riviste
Novità
Links
Rivista di psicologia analitica 95/2017. La Malattia della Cura
La psicoanalisi Vol. 60, La voce
Rivista di sessuologia clinica 1/2017.
 
 
Milano, marzo-novembre 2017
 
 
Clinica junghiana
 
invia scheda a un amico
invia la tua recensione
   
  torna
Clinica junghiana
Jung e gli junghiani nella pratica terapeutica

Autore: Maria I. Wuehl
Editore: La Biblioteca di Vivarium
Anno: 2016 
Pagine: 208
ISBN: 9788895601335

Prezzo di copertina: 18,00

Disponibile - E' possibile ordinare

 
Aggiungi al carrello della spesa
 

L’opera di Jung è stata spesso vista come una teoria generale della psiche più che un modello di immediato utilizzo clinico. Di conseguenza lo junghismo è stato posto ai margini dei dibattiti sulla clinica e sulla ricerca. Tutto ciò è potuto avvenire perché gli junghiani hanno totalmente rimosso il primo Jung, quello che è più vicino alla tematica clinica. Se si vuole tentare seriamente di reinserire lo junghismo nel dibattito clinico moderno è questo Jung che bisogna sviluppare. La pratica dell’approccio al paziente proposta da Jung ha sicuramente rivoluzio- nato il modo di intendere i quadri psicopatologici che precedentemente erano rigidi e privi di prospettive di sviluppo terapeutico e ha precorso la legge 180, che prevede l’attuazione di una psichiatria antropologica di natura integrata.
Questo testo intende fornire uno strumento utile per un approccio rivolto alla clinica junghiana così come ci è stata proposta da Jung.
Esso accosta tematiche cliniche scritte dallo stesso Jung, presenti nelle sue Opere, a testi di autori junghiani contemporanei.
Il testo è completato da una bibliografia ragionata relativa a ciascuno degli argomenti trattati.

INDICE

  • 1. CAPITOLO INTRODUTTIVO
  • 2. A PROPOSITO DI DIAGNOSI
  • 2.1 Che fare della nosologia, della nosografia e della diagnosi? (G. Maffei)
  • 3. L'USO DEGLI PSICOFARMACI
  • 3.1 Farmaci e caso clinico (P.C. De Vescovi)
  • 4. LO PSICOTERAPEUTA
  • 4.1 A proposito di self disclosure (S. Fersurella)
  • 5. IDENTIFICAZIONE PROIETTIVA E CONTROTRANSFERT
  • 5.1 Il controtransfert
  • 6. LETTINO O POLTRONA?
  • 7. WOLFGANG GIEGERICH: UN MODO ORIGINALE DI LAVORARE
  • 8. STRUMENTI DI LAVORO
  • 8.1. Il sogno: Sogni di insetti (J. Hillman)
  • 8.2 L'immaginazione attiva
  • 8.3 La Sandplay Therapy (M. Garzonio)
  • 9. LA NEVROSI
  • 10. IL TRAUMA
  • 10.1 Attaccamento, trauma e dissociazione (S. Waldron)
  • 11. IL COMPLESSO
  • 12. LA NEVROSI OSSESSIVA
  • 13. LA DEPRESSIONE
  • 13.1 La psicoterapia negli stati psicotici depressivi (A. Vitale)
  • 14. DISTURBO BIPOLARE
  • 15. LA PARANOIA
  • 15.1 La psichiatria e la paranoia (J. Hillman)
  • 15.2 La politica della paranoia (J. Hillman)
  • 16. ANORESSIA NERVOSA
  • 16.1 Un caso clinico
  • 17. DISTURBI DI PERSONALITà
  • 17.1 Trattamento della personalità narcisistica: Il bambino masochistico (N. Schwartz-Salant)
  • 17.2 Trattamento della personalità borderline
  • 17.3 Un caso clinico borderline “inaccessibile” (M. Wuehl)
  • 18. LA PSICOSI
  • 18.1 Un’esperienza di rivelazione (O. Mariani)
  • 19. QUESTIONI DI GENERE
  • 20. LA TERAPIA INFANTILE
  • 20.1 La bella principessa e la brutta scimmietta: analisi di una bambina di dieci anni (M. Sidoli)
  •  20.2 Dalla parte dei genitori (A. Guggenbühl)
  • 21. L'ADOLESCENTE
  • 21.1 Il fanciullo dotato (C.G. Jung)
  • 21.2 Lo spinello: Proibizione e inibizione (R. Frankel)
  • 22. L'ASCOLTO
  • 22.1 Nuove modalità di ascolto in analisi (M. Wuehl)
  • NOTE
  • BIBLIOGRAFIA JUNGHIANA "RAGIONATA"

 
 
Zephyro Edizioni Srl Psicoanalisi Bookshop | P.IVA 12929740152
Piazza Vallicella, 6 - 24047 Treviglio (BG) Tel. 03631901071 - Fax 03631901053 - E-mail: info@psicoanalisibookshop.it - Privacy Policy